Eppure ti ho amato

Eppure ti ho amato,
in silenzio,
per paura che il suono
ci destasse dal sogno,
senza dirtelo,
perché il tuo cuore sentisse
le parole taciute.
Eppure ti ho atteso
come si aspettano i giorni di riposo,
come si accoglie un presentimento
che impedisce il sonno di notte.
Eppure ti amo.

(Salvatore Castrianni, 2018)

Annunci

#Antifa – Dizionario per fare a pezzi, parola per parola, la narrazione fascista – di Stefano Catone

Si altera la natura delle cose quando non si chiamano con il loro nome. Così si crea confusione e la confusione genera falsità. La falsità, poi, genera odio. E l’odio uccide.

La narrazione fascista si basa su falsità e odio. Li trasforma per renderli più appetibili alla pancia dei sempliciotti; crea ad hoc nemici immaginari per aggregare le masse disperate; fomenta idee distorte per ottenere consenso.

Non importa se le parole vengono pervertite e le verità artefatte. L’unica cosa che conta è passare dal 4% al 17%, esibendo spauracchi e mostrificando le persone, con l’indegna complicità di chi -dall’alto di una presunta autorevolezza- dice che “il fascismo è morto“. Mentono sapendo di mentire, solo per racimolare qualche voto in più, solo per giustificare la narrazione eufonica del proprio operato, che diventa assai piccolo e misero se osservato alla luce della verità e della dignità umana. Continue reading “#Antifa – Dizionario per fare a pezzi, parola per parola, la narrazione fascista – di Stefano Catone”

#BreakSilenceOnAfrin

Gli angeli di Afrin ascendono al cielo,
piove sull’inferno dei miseri il gelo
infuocato che rimbomba muto nel vuoto,
non brillano le stelle nell’oscuro velo
di fumo che consegna la vita all’ignoto,
mentre graziano i piedi in fuga uno stelo
d’erba: una madre stringe il figlio immoto.

(Salvatore Castrianni, 18 marzo 2018)

#BreakSilenceOnAfrin

Continue reading “#BreakSilenceOnAfrin”

Solo tre giorni 

a E.

Ci sono stati concessi solo tre giorni
perché gli anni non ti permettessero
di scoprire i miei spigoli acuminati
le mie infinite debolezze.

Ci sono stati concessi solo tre giorni
perché non possiamo lottare
contro l’eternità che ci divora
contro il tempo che ci irride.

Ci sono stati concessi solo tre giorni
perché il cielo non può perdonare
un amore che è esploso
con il caldo afoso di quel giugno.

(Salvatore Castrianni, 29 ottobre 2017) Continue reading “Solo tre giorni “

Non devi essere perfetto

Non devi essere perfetto, nessuno te lo chiede e perché nessuno lo è.
Sii semplicemente te stesso.
Non tradire mai la tua natura, accettati così come sei, con le tue fragilità e le tue forze, i tuoi difetti e le tue virtù. Indossare la maschera di qualcun altro non ti è utile, non ti porterà gioia.
Devi solamente essere te stesso, perché sei unico, perché nessuno è come te.
(SC, 2017)

Continue reading “Non devi essere perfetto”

Avrei voluto regalarti

Avrei voluto regalarti
l’eternità, ma mi hai vissuto
solo il tempo di una stagione
troppo breve per maledire
i ricordi, per coltivare memorie.
E non vivremo la città d’autunno
perché il sole d’estate brucia
gli amori nati acerbi,
perché ci smarriamo subito
tra dubbi e opportunità,
che si prendono gioco di noi,
perché si scordano presto
gli occhi che non si incrociano,
le labbra che non si baciano.

(Salvatore Castrianni, 2017) Continue reading “Avrei voluto regalarti”

WordPress.com.

Su ↑