Distacco (Lalla Romano)

Soffre il fiore strappato dal cespo?
Forse dolgono i gambi recisi,
più non guarda beata nel sole,
stanca piega la bella corona.

Ed a me non è ignoto quel male;
anch’io so come duole ogni vena,
quando i polsi tremanti ho staccato
che il tuo collo cingevano, amato.

(Lalla Romano) Continua a leggere

Annunci

La voce (Lalla Romano)

Come impauriti colombi si levano a volo
quando un fanciullo ha gettato tra essi per gioco
manciate di grano;

ma subito tornano lievi e felici a posarsi
ad uno ad uno sul prato e si sazian del cibo:
così i miei pensieri

la cara tua voce disperde se giunge inattesa,
tanto assomiglia al timore la gioia improvvisa
che viene da amore.

(Lalla Romano) Continua a leggere