M’abbandono ai sogni

M’abbandono ai sogni,
ove discosta ormai vivi,
e là potrò sfiorare ancora
il tuo viso, le tue labbra.

E solo l’onirico delirio
manovrerà gli ingranaggi
della ruota del tempo
or che sdentata pare.

(Salvatore Castrianni, Ladro di Emozioni, ed. Il Filo, 2006)
Continua a leggere “M’abbandono ai sogni”

WordPress.com.

Su ↑