Momenti di tenerezze fugaci

Momenti di tenerezze fugaci
in attimi eterni arrestano
l’inesorabilità del tempo.

E si schiude il Paradiso
per quegli istanti segreti
in cui il mondo svanisce

mentre tra le labbra rimane
soltanto la forza del silenzio
che la passione alimenta.

(Salvatore Castrianni, “Memorie proibite”, 2013)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Terra antica d’agavi e fichi

Terra antica d’agavi e fichi,
terra mia cara che ardi e avvampi,
ti scopro ancor incantevole,
a ogni recondito tuo angolo
sento che non ti conosco.

Terra di ginestre e canneti,
terra mia cullata dal mare,
i tuoi monti toccano il cielo
e mi perdo nella tua storia,
che il vile presente confonde.

 

(Salvatore Castrianni, “Memorie proibite”, 2013)

fichidindia_2-586x439

Come poter sfogliare il mio nuovo libro “Memorie proibite”

Molti di voi privatamente mi hanno chiesto come poter avere il mio nuovo libro “Memorie proibite”.

Gli amici di Palermo e dintorni possono rivolgersi direttamente a me, contattandomi in privato.

Al momento è possibile acquistarlo direttamente presso la libreria on line Tindari-Patti, è una libreria seria.

Il prezzo è di 10,00 € e le spese di spedizione sono gratuite se si paga con PayPal (che è il pagamento più sicuro).
Nel caso in cui si volesse pagare in contrassegno bisogna aggiungere +6,40€.

Questo è il metodo più semplice, sicuro e veloce.

Siccome siamo sotto Natale, entro due settimane anche le altre principali librerie on line renderanno disponibile il libro, ma avranno di certo dei tempi di spedizione più lunghi dovuti ai distributori.

Grazie di cuore a chi vorrà sfogliarlo!

wpid-photo-2013-12-12-19-39-19-287.jpg

Le parole più belle

Le parole più belle sono quelle
che mai nessuno sentirà,
quelle che restano nella mente
o si fermano alla soglia
delle labbra mute.

(Salvatore Castrianni, “Memorie proibite“, 2013)

Continua a leggere

Un prezioso pulviscolo di affetti e di grandi moti del cuore.

«È una poetica della rimembranza che Salvatore Castrianni affida alle
pagine della prima sezione della sua silloge “Memorie proibite”. Per il
poeta ricordare significa vivere di nuovo, significa, nel tentativo sempre
drastico di richiamare alla luce l’effimero, riportare al cuore le impressioni
perdute, che sulla pagina tornano all’esistenza.

Un canto alternato di memorie ora luminose e rasserenanti, gelosamente
custodite negli anni, ora conturbanti e crudeli, che tolgono il sonno e
offuscano la ragione, cui il poeta si abbandona con confessata voluttà.

Alla passione d’amore, divinità bella e terribile, è dedicata tutta la
seconda sezione dell’antologia dal titolo “Gli alberi della seduzione”.
È un mondo interiore, quello cui il poeta presta voce, costellato di odi et
amo e ambivalenze emotive, di giuramenti eterni e fides violate; un
prezioso pulviscolo di piccoli affetti e di grandi moti del cuore».

Luigi Bambaci

wpid-photo-2013-12-13-07-30-07-873.jpg

Finalmente ti posso toccare!

Ho appena ricevuto le copie del mio libro.
Non riesco esprimere a parole l’emozione e la commozione di poterlo toccare, sfogliare e guardare.
Non so cosa prova una mamma mentre tiene in braccio la sua creatura per la prima volta, ma penso sia qualcosa di simile.

image

“Memorie proibite” ora è un libro.

Sono lieto di condividere con voi una piccola grande gioia.

Oggi è uscito il mio nuovo libro di poesie: “Memorie proibite”.

Ora immagino sia più chiaro il perché del titolo di questo blog.

Al momento è acquistabile sul sito della Libreria Tindari Patti, ma entro qualche settimana sarà disponibile in tutte le librerie on line.

Vorrei esprimere un ringraziamento sincero a Luigi Bambaci per il suo prezioso lavoro e la sua sincera amicizia. Grazie a lui questo libro è migliore.

MEMORIE PROIBITE