Non calcheranno questa sabbia

Non calcheranno questa sabbia
i piedi scalzi feriti dalla gelida acqua
che trafigge come acuminati
spilli i corpi e le anime
e nell’abisso blu annega
la speranza dell’umana dignità.

(Salvatore Castrianni, 20 febbraio 2016,  Naufragio di Siculiana)

Annunci

Esplode dei ladri di vita

Esplode dei ladri di vita
l’infima e perversa collera
che agli affetti sottrae
le esistenze sorprese,
si fanno improvvisamente
grandi i caratteri brevi
che aprono le porte
ai sopravvissuti attoniti.
Spenta è la Torre,
trema la voce,
tace la vita,
muore la pace.

(Salvatore Castrianni, 13 novembre 2015)

 

Continue reading “Esplode dei ladri di vita”

Alcune solitudini invisibili

Alcune solitudini invisibili
non sono contemplate dalle parole,
dalle opinioni e dai discorsi,
che nel nulla molesti turbinano
e solo i silenzi restituiscono
dignità all’ansia di sperare.

(Salvatore Castrianni, 2015)

 

 

Non offrirmi parole

Non offrirmi parole
che odorano di fumo,
promesse irreali
che all’aria svaniscono.

Donami solo silenzi,
attimi sottratti al suono
e risolvi tra le tue braccia
le inquietudini che vivo.

(Salvatore Castrianni)

 

 

Assai spesso avverto

Assai spesso avverto
la mia totale incapacità
a contenere l’affetto
quotidiano che mi doni
e mi sento insufficiente
a sillabare le emozioni
che dentro me turbinano.

(Salvatore Castrianni, “Memorie Proibite”, 2013)

 

 

È la magia degli incontri fugaci

È la magia degli incontri fugaci
che mi riempie il cuore d’amore
l’attesa del successivo ritrovo
quando l’attuale non è ancora finito.

E se di questi momenti è fatto
il sentimento che ci accomuna
vorrei che le ore si fermassero
e che infiniti fossero i minuti.

 

(Salvatore Castrianni, “Memorie Proibite”, 2013)

 

 

Quando sarò solo un ricordo

Quando sarò solo un ricordo
confuso nella tua memoria
quando qualcun altro prenderà
il mio posto nei tuoi pensieri
capirai che non è eterno l’amore
ma soltanto il grido di un’anima
che cerca la sua dimensione di vita.

(Salvatore Castrianni, “Memorie Proibite”, 2013)

 

Diffido del sempre degli amanti

Diffido del sempre degli amanti
delle parole sussurrate nel buio
non tremo più se odo la tua voce
recitare gli improperi d’amore
i versi delle passioni scorrere
sui nostri corpi nudi e spossati
eppure vorrei stringerti ancora
e nuovamente giurarti “per sempre”.

(Salvatore Castrianni, “Memorie Proibite”, 2013)

 

WordPress.com.

Su ↑